Newsletter subscribe

Tempo libero

Lo yoga – Teorie e tecniche per sentire mente e corpo

Pubblicato: 21/04/2011 alle 8:34 am   /   da   /   commenti (1)

Lo Yoga è  un sistema antichissimo di tecniche e pratiche che, attraverso esercizi fisici, respiratori e intellettivi, percettivi e di consapevolezza (Asana, Pranayama , Pratyahara, Dharana, Dhyana)  aiuta l’essere umano a raggiungere la percezione, la consapevolezza del corpo e la  concentrazione necessari per acquisire equilibrio psicofisico e condizioni di buona salute.

La condizione di salute e di tranquillità sia fisica che psicologica, oggi più che mai risente delle abitudini di vita innaturali e squilibrate acquisite nella quotidianità. Per salute non s’ intende  solamente il benessere fisico e la mancanza di malattie, ma uno stato positivo di energia fisica e psicologica, di lucidità mentale  e di pace interiore. Si tratta, insomma, di una condizione di armonia con l’ ambiente che ci circonda e con noi stessi. L’equilibrio fisico si ottiene grazie ad un attività fisica costante ed adeguata. Le tecniche di base per ottenere questa condizione sono:

Asana: posizioni comode, statiche, che si assumono e alle quali, abbandonandosi attraverso una serie di movimenti ben codificati,  corrisponde un dato movimento al quale  va accoppiata una fase respiratoria.

2) Prânâyâma composta da prâna che significa energia vitale , generante e rigenerante vita presente nell’aria, e da Yama che significa prescrizione per l’auto realizzazione. Pertanto Prânâyâma significa prescrizione di esercizi per assumere, attraverso il respiro, l’energia vitale contenuta nell’aria.

Mantra è un insieme di suoni che, interiorizzati,  agiscono anche sul piano fisico, permettendo al corpo di attivare le sue naturali frequenze di comunicazione e, quindi, di riequilibrarsi.

L’ equilibrio emotivo si ottiene attraverso la percezione consapevole delle proprie emozioni, mantenendo la mente sana  ed allenata.

L’ equilibrio personale, si ottiene entrando il armonia con il mondo che ci circonda, osservandolo, percependolo e comprendendolo nelle sue forme ed espressioni.

Pertanto lo yoga non è ginnastica, o una sfida per contorsionisti,  né una religione o una teoria dogmatica, ma è una disciplina millenaria che consente, a chi la pratica con costanza e assiduità, di ottenere una condizione di buona salute fisica, emozionale, intellettiva, energetica e spirituale, stabile e reale, a tutti i livelli vitali dell’Uomo.

Nel corso dei secoli  lo yoga si e’ sviluppato settorialmente, dando vita a metodi diversi  conosciuti  come: Raja yoga lo yoga della concentrazione;  Hatha yoga lo yoga dell’ autodisciplina psico-fisca;  Jnana yoga – lo yoga della conoscenza;  Bhakti yoga lo yoga della devozione;  Mantra Yoga lo yoga della vibrazioni; Tantra yoga lo yoga della  forza psico-fisica;  Karma yoga lo yoga dell’azione disinteressata ed altruista.

Ogni metodo è un “sentiero”  il cui scopo finale e’ quello di raggiungere l’ illuminazione spirituale, ovvero   di trasferire la consapevolezza dall’ Io al  Se, passando attraverso lo stato di benessere psico-fisico (intelletto-corpo- spirito). Per ottenere questo stato è, però, indispensabile passare attraverso la conoscenza, la comprensione e la consapevolezza del mondo in tutte le sue forme e dimensioni. Il sentiero dell’ Hatha Yoga e’ quello mediamente più praticato dagli occidentali,  in quanto si occupa dell’autodisciplina psico- fisica.

Le  più antiche testimonianze della pratica Yoga  risalgono a oltre 5000 anni fà:  di quest’ epoca risultano le civilta’ di Mohenjo-Daro in India (nella valle dell’Indo). Qui vennero alla luce statuette riguardanti divinità di quel periodo sedute in tipiche posizioni  Yoga. Il saggio Patanjali  organizzò lo Yoga in un sistema, per la prima volta , nel II secolo a.C. Lo yoga è una tecnica molto efficace e potente e deve essere praticata sotto la guida di persone esperte per ottenere i migliori risultati.

Avvicinarsi a tale disciplina millenaria, può condurre l’uomo a raggiungere quella salute fisica, emozionale, intellettiva ed energetica in grado di migliorare la sua vita in modo sorprendente. Provare per credere.

Gaetano Russo – Presidente dell’Associazione Nara Stri

Commenti (1)

Scrivi un commento

Commento
Nome Email Sito web

commenti ( 1 )

  • 03/12/2011 alle 11:35 pm Enzo

    Lo Yoga è una disciplina orientale che negli ultimi decenni si è diffusa sempre più anche in occidente. La sua pratica costante porta al raggiungimento di una migliore condizione fisica, un maggiore equilibrio psichico e una maggiore consapevolezza di sé. Sicuramente chi lo pratica aumenta la sua energia interiore, migliora le sue relazioni con gli altri, rinforza l’autostima, in altre parole vive in pace con se stesso e con gli altri. Certo Il fine ultimo di questa disciplina è quello di elevarsi ad un livello molto alto di consapevolezza, fino a raggiungere l’illuminazione spirituale, ma, a mio parere, solo pochi ci riescono e noi occidentali non siamo molto predisposti. Comunque, pur non raggiungendo lo stadio finale, la pratica dello yoga, fatta seriamente, apporta notevoli vantaggi e specialmente al giorno d’oggi, può sicuramente aiutare a combattere lo stress e farci vivere una vita più serena e completa.

    Reply