Newsletter subscribe

Eventi, Nutrizione

Le “eccellenze” che fanno bene: il Carciofo Bianco di Pertosa

Pubblicato: 04/04/2013 alle 3:58 pm   /   da   /   commenti (0)

Rivistainforma.it vi invita a conoscere le meraviglie nutritive della “nostra terra”. Si avvicina il tempo dei carciofi. Ed è bene sapere che in provincia di Salerno, nei comuni di Auletta, Caggiano, Pertosa, Salvitelle e nella Valle del Basso Tanagro, se ne coltiva una varietà molto particolare: il carciofo bianco di Pertosa.

Un prodotto eccezionale che ha rischiato di scomparire dalle nostre tavole e che merita di essere promosso.

La più gustosa tra le infiorescenze presenta in questa varietà colori molto tenui, la sommità forata, interno molto delicato, gusto dolce, non ha spine e resiste alle basse temperature. La produzione di questa straordinaria tipologia di carciofo è ovviamente limitata (11 produttori riuniti in consorzio) e si ha garanzia di una coltivazione  “assolutamente naturale”.

Mangiati dopo esser stati leggermente scottati e infornati al gratin, ma ideali anche alla brace o crudi al pinzimonio di olio evo (specie questo tipo), i carciofi sono una miniera di benessere in tavola: poche calorie ma tante fibre, ferro, potassio, calcio, fosforo, magnesio e grandi poteri diuretici e di abbassamento del colesterolo. I carciofi rientrano tra i detossinanti e disintosiccanti per eccellenza. Ottimi anticellulite naturali!

Non resta che gustarli in tutte le varietà, meglio nella varietà protetta tutta nostrana.

Vi segnaliamo:

Sagra del Carciofo Bianco di Pertosa
XIX Edizione 10-11-12 Maggio 2013
Piazza Giuseppe De Marco
84030 Pertosa (SA)
ITALY

http://www.sagradelcarciofobiancodipertosa.it

 

Teresa Maddalo

Commenti (0)

Scrivi un commento

Commento
Nome Email Sito web

commenti ( 0 )