Newsletter subscribe

Tempo libero

Il benessere e il web.

Pubblicato: 19/09/2011 alle 4:47 pm   /   da   /   commenti (0)

Secondo te il web può migliorare il benessere delle persone? Scopriamolo insieme in questo articolo in quanto ci sono interessanti spunti.

 Andiamo con ordine.

Quando si parla di benessere si pensa subito alla salute e al corpo e ci si scorda spesso  che l’aspetto psicologico svolge anche una parte importante se non quasi fondamentale, quindi lo stare bene e sentirsi gratificati non dipende solo dai nostri muscoli o dal non avere malattie fisiche ma dall’insieme delle sensazioni che avvertiamo e viviamo.

Conoscere, sentirci vivi, scoprire ed imparare, restare in contatto con i nostri simili, avere relazioni e scambiare opinioni sono tutte attività che ci completano e rafforzano e fanno parte del benessere della persona.

Ecco allora una, anzi due domande sulla relazione tra il benessere e il web.

Sono a “contatto” col web da tanti anni e mi sono chiesto, come te lo stai chiedendo anche tu adesso: “Il web può farci stare meglio? Possiamo sentirci meglio consultandolo?”

Bene, se ci lasciamo andare un po’ alla nostra fantasia, voglia di avventura e di crescita, sicuramente si.

Il web può far viaggiare per l’intero mondo una persona con difficoltà motorie e non oppure può farci conoscere posti che nell’intera nostra esistenza non faremmo in tempo a visitare.

Certo è più bello farlo veramente ma in soli 2 secondi possiamo catapultarci dall’altra parte del pianeta e vivere alcuni istanti da “turista virtuale” per poi ri-volare virtualmente all’altro emisfero e vedere in diretta, tramite web cam (telecamere collegate a computer) cosa avviene in tempo reale in quella parte della Terra.

Il web ci rende un po’ immortali. Il nostro commento o una nostra foto su un sito può essere visibile da tutti a distanza anche di tantissimo tempo.

Il web ferma il tempo. Grazie a semplici ricerche testuali possiamo ritrovare vecchie pubblicità, spezzoni di film, concerti e tanto altro, senza aspettare (forse inutilmente) che li ritrasmettano in futuro in tv. Possiamo viaggiare a ritroso nel tempo dalla nostra sedia, con qualche click.

Il web ci mantiene in contatto con i nostri amici e parenti lontani o che non potremmo incontrare ogni giorno. Certo un bell’abbraccio  è sempre meglio ma in assenza di altro con un’email o un social network (sito web che permette l’interazione tra persone. Ad esempio, Facebook) possiamo interessarci di una persona cara facendo sentire ugualmente il nostro affetto.

Il web è un ottimo maestro. Una o due parole, 3 o 4 click e siamo in possesso di una quantità di informazioni impressionanti su un argomento. Testi, video, immagini, schemi, audio, ecc. Una quantità enorme di stimoli per imparare qualcosa di nuovo, cosa impossibile appena 20 anni fa.

Il web può regalare dei piccoli miracoli a persone che hanno perso l’uso della vista grazie ad appositi software che leggono elettronicamente le pagine web.

Il web è libertà. Si, perché ancora (e speriamo per sempre) non è censurato o controllato dal potere che vuole controllare i pensieri. Oggi chiunque può dire la propria opinione, creare gruppi e/o raccogliere consenso di altri cittadini o utenti che la pensano alla stessa maniera.

Il web siamo un po’ tutti noi, le nostre vite, il nostro lavoro, la nostra realtà e il nostro futuro.

Il web è il nostro benessere, perché oggi sia tu che io, noi tutti possiamo decidere di visitare un sito come quello di www.rivistainforma.it che ci spieghi come vivere meglio nella nostra vita di tutti i giorni, lontano da uno schermo.

Il web è anche : “Spegni il computer e vai a farti una passeggiata con i tuoi amici e cari.”

Scarica l’articolo in pdf

Ruggero Lecce – Esperto web
Imprenditore della CLN Solution www.clnsolution.com
Tiene corsi di formazione sul business on line e di web
marketing oltre a corsi di crescita personale e professionale.

Commenti (0)

Scrivi un commento

Commento
Nome Email Sito web

commenti ( 0 )