Newsletter subscribe

Sociale

Strasalerno 2008

Posted: 01/09/2008 alle 6:47 pm   /   by   /   comments (0)

La Strasalerno nasce nel 1995 come gara podistica di Km. 10 a cui faceva corona un migliaio di bambini delle scuole salernitane che percorrevano gioiosamente i Km 3,5 del corso cittadino e della parte antica e storica della città. Cosi pian piano anche molti salernitani che percorrevano le stesse strade frettolosamente o in macchina, con chiusura parziale del traffico, cominciavano ad apprezzare i merletti dei palazzi antichi, l’architettura del Palazzo di Città e del Palazzo Sant’ Agostino.

Il successo e il triplicarsi dei partecipanti, dopo tre anni, ha reso necessaria la chiusura totale del percorso al traffico in modo da coprire la distanza con un solo giro, partendo dalla famosa p.zza Della Concordia e costeggiando il mare in un abbraccio tra la parte antica e quella moderna della città.

Molti sono stati gli atleti di valore nazionale ed internazionale che vi hanno partecipato: Ottavio Andriani, Stefano Cialella, Simone Zanon, Andrea Longo, Marco Casagrande, Lucianondi Pardo, Giovanni Ruggiero, Ferdinando Vicari, Domenico D’Ambrosio, Alessandro Fasulo, Angelo Iannelli, Antonello Landi, Marco Mazza, Raschid Berradi, Cristian Gaeta, Florida Andreucci, Rea Lista ed altri.

Nel 2001 la Strasalerno diventa half Marathon, considerando lo stesso percorso originario ripetuto due volte e proprio per caratteristica del percorso, completamente chiuso al traffico, panoramico, completamente pianeggiante, ben asfaltato, ben controllato, ha visto una media di circa 1000 iscritti ad ogni edizione, mentre la fase non agonistica è rimasta sulla distanza di Km 3.5 con una partecipazione di circa 2000 aderenti tra bambini, ragazzi, genitori, nonni ecc.

Domenica 19 ottobre una grande isola pedonale di oltre 21 km. di perimetro accoglierà, dunque, questo atteso evento che consente a persone di qualsiasi età e sesso di avvicinarsi alla più bella disciplina sportiva che è la corsa.

E allora tutti pronti per lo start! Regaliamoci una domenica all’insegna non solo dello sport, ma anche del divertimento e della salute.

Dr.ssa Carla Sessa – Giornalista

Comments (0)

write a comment

Comment
Name E-mail Website