Newsletter subscribe

Tempo libero

Viaggio in Italia. Con Kel 12 e National Geographic Expeditions

Pubblicato: 11/05/2019 alle 1:59 pm   /   da   /   commenti (0)

Esperienze culturali per vivere i luoghi e non solo vederli. La guida degli esperti. Il gusto per la scoperta di tesori nascosti e mete fuori dai soliti circuiti. La passione per la natura e l’avventura. Ecco come si viaggerà in Italia con Kel 12 e National Geographic Expeditions: da oggi, una trentina di itinerari tra tour d’arte e vacanze attive alla scoperta di meraviglie paesaggistiche. Una novità assoluta, firmata da due brand conosciuti per le loro spedizioni in tutto il mondo.

Roma, Venezia, Firenze. Ma anche città ancora da scoprire: da Matera, capitale della cultura 2019, a Mantova e Cremona, ricche di arte, rinomate per i sapori, ma trascurate dai circuiti più turistici. Borghi gioiello e cammini dei pellegrini, come la Via Francigena e la Via di Francesco. E ancora il buon cibo e i grandi vini, a partire da quelli di Langhe e Roero, e meraviglie paesaggistiche: dalle Dolomiti alle Cinque Terre, fino al mare della Sardegna. National Geographic Expeditions scopre l’Italia, e lo fa con Kel 12: a un anno dal catalogo di viaggi in giro per il mondo che ha segnato la partnership tra i due marchi storici, prende il via una nuova avventura, questa volta tutta dedicata al Belpaese.

“Da 40 anni accompagniamo in tutto il mondo persone curiose, attratte dall’incontro con l’altro, il diverso. Le destinazioni lontane da sempre ci contraddistinguono, così come l’idea del viaggio come esperienza culturale profonda, da vivere rispettando autenticità e sostenibilità. Con lo stesso spirito esploratore e attenzione all’ambiente, per i quali l’anno scorso siamo stati scelti come partner da National Geographic, vogliamo ora portare i nostri viaggiatori alla scoperta del nostro Paese. Per svelarne tutte le bellezze, l’arte, la natura, l’enogastronomia. Puntando sulla sorpresa e il poco noto, ma senza tralasciare i classici. Da riscoprire con itinerari insoliti e tutta l’esperienza di Kel 12 e National Geographic” Gianluca Rubino, Amministratore Delegato di Kel 12.

Grazie ad un accordo con Kel 12, National Geographic Expeditions è approdato sul mercato italiano dei viaggi poco più di un anno fa e ha cominciato a proporre i suoi viaggi in tutto il mondo da ottobre 2018. Questo “matrimonio” tra due brand storici ha dato vita a nuove esperienze di viaggio in linea con lo spirito e la tradizione di National Geographic e con la storia di Kel 12, viaggi di conoscenza, veri e propri percorsi culturali, caratterizzati da autenticità e sostenibilità. Siamo orgogliosi di annunciare oggi questo nuovo catalogo interamente dedicato all’Italia con itinerari unici che permetteranno ai viaggiatori di scoprire le bellezze del nostro Paese attraverso gli occhi di National Geographic arricchendo un’offerta già ricca.

Chi sceglie di viaggiare con National Geographic contribuisce al nostro impegno per la conoscenza e la conservazione del pianeta e dei suoi ambienti naturali perché un terzo dei profitti delle attività commerciali di National Geographic va a finanziare il lavoro di ricerca e conservazione portato avanti dalla National Geographic Society”, ha dichiarato Kathryn Fink di National Geographic.

Nasce così una raccolta con una trentina di itinerari, presentata oggi al Mudec di Milano, nel corso di una serata con Philippe Daverio, ospite d’eccezione e padrino di una collezione in cui si ritrovano idee e visioni simili a quelle che lo storico dell’arte ha espresso nel suo “Grand Tour d’Italia a piccoli passi”, fra i suoi libri più belli. Dall’idea dell’Italia come un museo diffuso all’invito a viaggiare con lentezza, alla curiosità e il gusto per la scoperta di tesori nascosti.

Gli itinerari confezionati dal Kel 12 e National Geographic Expeditions durano dai 4 ai 7 giorni e non invitano semplicemente a visitare un luogo, ma a viverlo attraverso esperienze. Strettamente legate al territorio, uniche ed esclusive: che sia una visita a porte chiuse della Basilica di San Marco o l’accesso a palazzi storici romani solitamente non aperti. L’incontro con artigiani di Napoli o un tour in una scuola di moda di Firenze. Una visita privata nella Casa natale di Puccini a Lucca, o un trekking lungo i sentieri della Grande Guerra con una guida alpina.
 
L’arte e la storia (ma anche la musica) sono protagoniste: dal Barocco e la Valle dei Templi in Sicilia al volto contemporaneo di Venezia, nei giorni della Biennale d’Arte, passando per Roma e i luoghi della “Grande Bellezza” di Sorrentino e i tesori segreti delle Case museo di Milano, il fiore all’occhiello sono le Land Expeditions. Tour culturali in compagnia degli esperti, storici dell’arte e guide locali capaci di scovare la bellezza dietro l’angolo e appassionare con racconti ricchi di dettagli preziosi.

Spiccano fra le proposte anche le Active Expeditions, dedicate agli sportivi e appassionati di natura che possono scegliere fra un trekking sulle Cime di Lavaredo e un altro sui vulcani siciliani, itinerari in mountain bike con vista sul mare della Sardegna, e un viaggio speciale: in barca a vela, lungo la costa ligure, per partecipare al progetto “Sentinelle del mare” dell’Università di Bologna per la salvaguardia dell’ambiente marino.

Novità del catalogo Italia, le Family Expeditions, brevi vacanze su misura per le famiglie, fra cui un itinerario alla scoperta dell’orso e altri animali nei parchi dell’Abruzzo. Infine, le Photography Expeditions: viaggi con fotografi professionisti in luoghi particolarmente suggestivi, come Matera, la Città dei Sassi, per chi condivide una passione da sempre associata al nome “National Geographic”.

 “L’Italia di Kel 12 e National Geographic Expeditions è una straordinaria operazione culturale per la promozione del ricco e variegato territorio italiano, alla scoperta anche di itinerari insoliti ma non meno affascinanti di quelli tradizionali. Siamo lieti di essere partner di questa iniziativa poiché Alitalia ha l’ambizione di essere la porta di ingresso per milioni di turisti che da tutto il mondo giungono in Italia. Un’aspirazione che produrrà importanti e benefici effetti sull’economia di un Paese che ha nel turismo un suo asset fondamentale”, ha dichiarato Fabio Maria Lazzerini, Chief Business Officer di Alitalia.

Commenti (0)

Scrivi un commento

Commento
Nome Email Sito web

commenti ( 0 )