Newsletter subscribe

Uno di noi

Una svolta importante

Pubblicato: 25/12/2008 alle 11:00 am   /   da   /   commenti (0)

Quando sono entrato la prima volta all’Alexa avevo appena compiuto 20anni e 7chili in meno rispetto ad oggi, ero timido e poco sicuro di me stesso ed inoltre uscivo da un periodo un po’ brutto della mia vita a causa di due interventi subiti all’intestino che mi hanno tenuto fermo per più di un anno.

Da adolescente comunque non sono mai riuscito a praticare sport in modo assiduo. Diciamo che ero un po’ girovago: un paio di mesi in palestra, scuola calcio per un annetto poi lasciata, bici da corsa tutto contento di averla e dopo un annetto lasciata anche quella. A 16anni arrivò il motorino e quindi la mia voglia di sport che già era poca finì del tutto. Le giornate passavano con qualche partita a calcetto tra amici quando capitava, un po’ studio ma molto tempo lo passavo davanti al bar o in giro con amici o casa di qualche amico a giocare a playstation, in una parola ero svogliato nei confronti dello sport praticato, preferivo seguirlo in tv. I miei genitori mi invogliavano continuamente a praticare un’attività sportiva ma viste le esperienze della palestra della scuola calcio e della bici si erano rassegnati. All’improvviso però sono arrivati molti cambiamenti a partire dai due interventi che mi hanno dato la prima scossa poi la maturità scientifica con la quale si era chiuso un ciclo e se ne stava aprendo un altro. Forse è stato proprio il nuovo ambiente cioè l’università a far scattare la scintilla. Era comunque un ambiente nuovo molto diverso rispetto a quello della scuola superiore e quindi cominciai a capire che forse era il momento di cambiare, di dare una svolta. Cosi dopo i primi mesi di università decisi di iscrivermi in palestra e di provare ad allenarmi in modo assiduo. Fui consigliato da alcuni amici che già frequentavano l’Alexa. All’inizio ero un po’ scettico perché non conoscevo la struttura e non sapevo neppure dove fosse ubicata di preciso però decisi di provare. La prima cosa che mi colpì dopo i primi giorni di allenamento fu il fatto di non essere assillato, appena messo piede in palestra, da alimentazioni, integratori ecc ma di iniziare con un semplice programma di allenamento. La seconda cosa fu l’ambiente molto tranquillo e gli istruttori molto cordiali e simpatici che da subito mi fecero sentire parte della palestra e con cui instaurai anche un rapporto di amicizia che continua tutt’ora anche al di fuori della palestra. Con il passare dei mesi cominciavo a notare dei piccoli miglioramenti vedevo che il mio corpo cominciava a prendere forma a partire dai bicipiti fino ad arrivare ai polpacci praticamente vedevo, usando una metafora, sbocciare come un fiore. inoltre notavo dei miglioramenti non solo fisici ma anche mentali in poche parole mi sentivo molto più sicuro di me stesso mettendo in mostra un lato del mio carattere che si era appassito cioè la simpatia. Finalmente vedevo che con la forza di volontà e la passione che cominciava a nascere per l’esercizio fisico stavo riuscendo a trovare il mio equilibrio psicofisico. Oggi infatti concilio la palestra con lo studio e il calcio. dopo 5anni ancora mi alleno con maggiore voglia rispetto a quando ho cominciato e ormai la palestra fa parte del mio stile di vita.

Gennaro Polverino

Commenti (0)

Scrivi un commento

Commento
Nome Email Sito web

commenti ( 0 )