Newsletter subscribe

Le mete del benessere, Rubriche

Un sito per viaggiatori malati di Provenza

Pubblicato: 30/05/2017 alle 7:43 am   /   da   /   commenti (0)

E’ inutile negarlo: ci sono posti magici dove anche solo guardare il paesaggio e respirarne l’aria fa star bene: la nostra rivista le definisce “le mete del benessere”. Tra queste c’è senza dubbio La Provenza e la Costa Azzurra. Queste, infatti,  sono tra le mete più care agli Italiani tant’è che l’Italia è il secondo mercato estero della Costa Azzurra (12%) dopo Gran Bretagna-Irlanda (16%). E siamo anche al primo posto tra proprietari di case stranieri nella regione PACA (Provenza, Alpi, Costa Azzurra). I motivi sono tanti: il clima, la cucina, i numerosi eventi, l’arte, insomma c’è un mondo di occasioni che invitano a visitarla e viverla.

Da qualche settimana è on line un sito specifico dedicato proprio agli Italiani amanti di questa meravigliosa regione del sud della Francia www.inprovenza.it  “il punto di incontro degli italiani che amano la Provenza e la Costa Azzurra”. La news è stata data anche dalla nota rivista di viaggi “DOVE”, nel numero di maggio.

Il sito ha  la collaborazione di Atout Franca, ed è evidentemente molto utile a chi sta progettando una vacanza. Inutile dire che la primavera e l’estate sono i momenti migliori per cogliere anche lo spettacolo meraviglioso della natura. Quella natura che ha affascinato tanti artisti che in Provenza hanno scelto di vivere e lavorare, come Vincent Van Gogh, ad esempio, che vi ha vissuto gli ultimi, e i più ispirati, anni della sua breve vita. O come Picasso, Renoir, Matisse e molti altri. Sì decisamente è un posto magico e chi lo ha visto almeno una volta lo sa. Ma il sito è dedicato anche a chi vuole viverla (o continuare l’esperienza dopo il viaggio) da casa, magari scoprendo connessioni tra Provenza e Italia. E così scopriamo, ad esempio, che in Piemonte si produce un “parente” del pastis, il liquore tipico provenzale; e in alcune zone della Puglia si parla il francoprovenzale come nel 1300. Ma il sito dà spazio anche ad una serie di altre “connessioni culturali”. Numerosi i film e libri ambientati in Provenza, come Maigret, il celebre commissario uscito dalla penna di Georges Simenon che  alcune indagini conducono proprio nel sud della Francia, o le lettere che Van Gogh ha scritto da Arles o da Saint- Rémy al fratello Theo.

Ma ci sono anche consigli utili a chi sta per mettersi in viaggio e trova suggerimenti su sistema sanitario, farmaci, mal d’auto dei bambini, ecc. E’ possibile anche verificare mese per mese, in base alla data di partenza e alla destinazione prescelta, gli eventi (mercati, sagre, mostre, ecc.) che si tengono in quel periodo. 

Ovviamente www.inprovenza.it  è presente anche sui social, con una pagina FB sulla quale l’ideatrice e direttore della testata, Simona Mazzolini, propone un patto ai lettori:  “non chiederemo mai neppure un euro ma accettiamo volentieri i tuoi commenti e i tuoi consigli”. Con la App MyProvenza è possibile segnare i propri percorsi preferiti e visualizzare tra i contenuti del portale quelli che preferisce.

Allora pronti… via! Tutti in Provenza e… buona Provenza a tutti!

Commenti (0)

Scrivi un commento

Commento
Nome Email Sito web

commenti ( 0 )