Newsletter subscribe

Editoriale

Reale/virtuale – Editoriale

Pubblicato: 29/09/2017 alle 8:33 am   /   da   /   commenti (0)

Dio ci scampi dal relativismo gnoseologico e/o culturale, ma ugualmente ci protegga dagli integralismi e dalle verità assolute. Ciò detto un’opinione bisognerà pur averla (e farsela). Quindi?
Quindi apriamo questo numero con un po’ di citazioni e riflessioni sul tema reale/virtuale, realtà/immaginazione, scelte proprio perché in aperta contraddizione tra loro. Come ho anche argomentato nell’InformApp questa tematica, forse più di altre, si presta al gioco degli opposti che possono sembrare equivalenti ed avere, pertanto, uguale diritto di cittadinanza. Anche i vari articoli contenuti in questo numero lo testimonino. Il fatto è che la complessità del mondo che viviamo, in cui la quarta rivoluzione industriale ha avuto un ruolo decisivo, non ammette semplificazioni, pena una colpevole superficialità dagli esiti ancora sconosciuti.
Ognuna delle infinite innovazioni tecnologiche, dagli occhialiHi Tech, ai caschi con realtà aumentata, dal 3D, ai google glass, alle infinite App per ogni qualsivoglia (in)utilità, ognuna di queste meriterebbe un approfondimento per capire dove soddisfano bisogni veri e dove ne sollecitano di falsi (magari agendo anche violazioni varie con il nostro pseudo consenso). Sono, però, pienamente convinta che oltre le singole situazioni è il metodo che conta: non farsi trasportare dal flusso del gregge, ma lasciarsi guidare solo da senso critico e ragionamento. Parafrasando Watzlavick mi viene da dire: è pericoloso credere che esista una sola verità, quella che si identifica con il pensiero unico – dominante.
Buona lettura

“L’autostrada informatica trasformerà la nostra cultura tanto drasticamente quanto l’invenzione della stampa di Gutenberg ha trasformato quella del Medio Evo.Internet e il più grande veicolo di autodivulgazione di tutti i tempi.”
Bill Gates, La strada che porta a domani, 1995

“Questo è il bello dell’anarchia di Internet. Chiunque ha diritto di manifestare la propria irrilevanza.”
Umberto Eco, La bustina di Minerva, 2000

“Internet è il prodotto di una combinazione unica di strategia militare, di cooperazione scientifica e d’innovazione contestataria.”
Manuel Castells, La nascita della società in rete, 1996

“È opportuno un controllo più stretto sulla gestione dei dati personali da parte dei governi, un nuovo sistema di regole.”
Gianroberto Casaleggio, su Corriere della Sera, 2013

“Internet venne ideato come tecnologia a scopi militari e conserva qualche vizio dell’origine. Ad esempio è un panopticon ancor più micidiale di quello ipotizzato da Bentham e ricordato da Foucault; più micidiale perché, con Internet, i sorvegliati sono contemporaneamente i sorveglianti.”
Daniele Luttazzi, La guerra civile fredda, 2009

“Una cosa è colloquiare al sole con un altro essere umano, e un’altra è stare chiuso in una stanza con un video davanti.”
Luciano De Crescenzo, La distrazione, 2000

“Se ti svegli alle quattro di notte per andare in bagno e ti fermi a controllare la tua email prima di tornare a letto, se spegni il tuo modem e provi un vuoto terribile perché per te il mondo reale non ha ormai più alcuna consistenza, se viaggi in treno o in aereo col tuo portatile sulle gambe, se deridi le persone che hanno un computer che non è di ultima generazione, allora è arrivato il momento di farsi curare, perché evidenti si sono fatti i segni di quella vera e propria patologia che ricerche americane hanno etichettato Internet Addiction Disorder (disturbo da dipendenza da internet)”
Umberto Galimberti, I miti del nostro tempo, 2009

“Internet offre una ricchezza inestimabile di informazioni, conoscenza, contatti umani. E’ così grande che ha gli stessi pregi e gli stessi difetti del mondo reale: pieno di cose meravigliose e anche di porcherie e cose inutili.”
Roberto Vacca

“La realta’ e’ una mera illusione,anche se una illusione molto  persistente.”
Albert Einstein

“Fai della tua vita un sogno, e di un sogno, una realtà.”
(Antoine de Saint-Exupéry)

“Non puoi vivere da due parti, dalla parte della realtà e dalla parte del sogno, così ti vengono le allucinazioni.”
Antonio Tabucchi

“Nel reale si rischia di soffocare, nell’irreale di perdersi.”
Mario Andrea Rigoni

“L’illusione più pericolosa è quella che esista soltanto un’unica realtà.”
Paul Watzlawick

“Tutti coloro che una volta si limitavano a dire sciocchezze al bar del paese ora hanno la possibilità di diffonderle on line e le loro opinioni si mescolano con quelle, diciamo, di un premio Nobel.”
Umberto Eco – Il Sole 24 Ore 

Leggi qui l’intera pubblicazione:



Leggi anche questi articoli:

Commenti (0)

Scrivi un commento

Commento
Nome Email Sito web

commenti ( 0 )