Newsletter subscribe

Eventi

Presentazione del libro “Nelle fauci della burocrazia” di Gerardantonio Coppola

Pubblicato: 28/03/2016 alle 6:30 pm   /   da   /   commenti (0)

Il 7 aprile 2016, alle ore 15,30, Rivista Informa presenta insieme all’Ordine dei medici nella sua accogliente sala, il libro di Gerardantonio Coppola “Nelle fauci della burocrazia. Immaginazione, menzogne e scintille di umanità nei luoghi di cura”.

Così come per la presentazione del precedente libro dello stesso autore “Sanità senz’anima” riproponiamo luogo e partner dell’evento (l’Ordine dei medici), perché quest’ultimo libro è una sua ideale continuazione.

È un mosaico complesso a cui di volta in volta l’autore vuole mettere alcuni tasselli senza pretesa di dire mai la parola definitiva. In questo tentativo di darci un resoconto che non vuole fermarsi ad una analisi accademica, stavolta Coppola si mette in gioco anche come narratore. La seconda parte del libro, infatti, è un racconto autobiografico, uno di quegli episodi che forse ognuno di noi potrebbe raccontare. Ma in questa riuscita sperimentazione di Coppola narratore troviamo anche il Coppola saggista, dato che in quel racconto sono disseminate le riflessioni e gli studi su cui da tempo egli si confronta.

Va sottolineato il valore aggiunto di questo testo (che è una caratteristica propria di Coppola) ed è rappresentato esattamente dal suo “vivere” dall’interno i temi che propone e che va studiando da tempo, e che egli esplorata più come una sua ricerca interiore profonda che non la costruzione di un trattato. Si comprendono così le sue incursioni in tante discipline, da quella filosofica, all’antropologica, alla sociologica e a quella letteraria, accompagnate sempre da una forte tensione etica.

Anche per questo motivo la presentazione è stata costruita come un intreccio di approcci e punti di vista diversi che i vari relatori, a cominciare dal Presidente dell’Ordine, prof. Bruno Ravera, porteranno nel dibattito.

Nel corso della serata si ascolteranno anche letture del testo, in particolare brani tratti dal racconto autobiografico di cui si diceva prima, sapientemente interpretati dal regista ed attore Roberto Lombardi.

Auspichiamo che i contributi e gli spunti originali che arricchiranno il confronto vedrà anche attivi partecipanti i presenti in sala.

Commenti (0)

Scrivi un commento

Commento
Nome Email Sito web

commenti ( 0 )