Newsletter subscribe

Salute

Montascale: i tipi ed il funzionamento

Pubblicato: 26/07/2013 alle 6:07 am   /   da   /   commenti (0)

Ti sei mai informato in modo dettagliato riguardo ai montascale? Sai come funzionano questo tipo di dispositivi? In rete ci sono un bel po’ di guide a riguardo, anche io le ho guardate. Purtroppo però sono vaghe e non spiegano bene quali siano gli effettivi vantaggi di installare una strutture simile in casa propria o averla presente nella maggior parte del luoghi pubblici.

Possono cambiare la vita di un disabile da così a così, abbattendo tantissime e differenti barriere architettoniche. Potrai infatti dimenticarti di dover sottostare a delle precise regole per muoverti in casa tua e ti sentirai più libero.

Come forse già sai esistono due tipi di montascale: quello a sedia e quello a pedana. Il servoscale a pedana in genere è presente solo nei luoghi pubblici, è infatti difficile inserirlo nelle scale di un abitazione privata dove in genere troviamo invece i montascale a sedia. Che ne dici se parliamo dettagliatamente di questi? Ecco una lista con tutte le loro caratteristiche interessanti:

  • Batteria integrata: cosa che pochi sanno è che molti montascale ormai hanno una batteria integrata, nonostante continuino ad essere collegati alla corrente. In questo modo, appena si andrà a perdere la luce per un black out, sarà possibile continuare ad utilizzare il montascale che anzi, inizierà ad illuminare tutta la rotaia, in modo di permetterti di orientarti!
  • Cintura ad aggancio: in passato le cinture dei montascale necessitano dell’utilizzo di due mani per essere agganciate. Oggi invece possono essere aperte e chiuse anche solo con una mano, allungandole semplicemente.
  • sensore sulla sedia: per evitare degli avvii indesiderati, è possibile utilizzare il sensore della sedia. Sentirà quando una persona vi sarà seduta e farà partire tutto il dispositivo

Antonio Maugeri

Commenti (0)

Scrivi un commento

Commento
Nome Email Sito web

commenti ( 0 )