Newsletter subscribe

InformApp

La melodia del desiderio

Pubblicato: 09/01/2016 alle 11:41 am   /   da   /   commenti (0)

Solo delle note, poche note musicali. E ritorno bambino. Viaggiando sul filo di una memoria debole. Una teoria di volti, profumi, respiri. I divani sui quali ho dormito. Le spiagge della mia infanzia. L’odore dell’auto dei nostri viaggi. Mentre vado verso chissà quale meta, qualcosa mi trasporta nella macchina del tempo. Senza spazio, rinchiuso. Libero e prigioniero. Cerco soltanto il mare, quei fotogrammi che abbiamo condiviso, le voci, il suono delle voci. E la melodia che avvolge ogni mio pensiero. Correre, correre dietro ad un pallone, mi sembrava la gioia più immediata. Un tempo fatto di sudore, di vento e di una stanchezza felice. Soltanto il desiderio di un abbraccio, che scacciasse le vostre paure ed annientasse sul nascere le mie. E venire fuori per sempre da quel nascondiglio. La memoria degli altri si sovrappone alla nostra, sino a quando si estingue in una improvvisa e silenziosa consapevolezza. A piedi scalzi provo a sfiorare la sinfonia di un tempo nostalgico. Ritrovo tutti voi. I movimenti sono lenti, il respiro è calmo. Siamo figli perduti. In un viaggio che ci battezza genitori e figli. E soltanto queste note mi accompagnano velocemente e teneramente a sentire il profumo ed il tormento della vita.

Nicola Provenza – Medico

Illustrazione tratta dall’opera “99 animali”
di Roberto Lombardi

Commenti (0)

Scrivi un commento

Commento
Nome Email Sito web

commenti ( 0 )