Newsletter subscribe

Eventi, Ricerca

“Horizon 2020: la salute dei cittadini europei”

Pubblicato: 31/01/2013 alle 3:26 pm   /   da   /   commenti (0)

Il 1 e il 2 febbraio a Napoli, nell’ambito dell’iniziativa “Il Sabato delle Idee”*, si parlerà del progetto europeo “Horizon 2020: la salute dei cittadini europei“.

Horizon 2020, il nuovo strumento dell’Unione Europea per il finanziamento integrato delle attività di ricerca e innovazione, dal 1 Gennaio 2014 succederà all’attuale Programma Quadro (7° PQ) di ricerca e sviluppo tecnologico e riunirà i principali programmi di finanziamento dedicati alla Ricerca e all’Innovazione nell’Unione europea: Programma Quadro di R&ST, CIP (programma quadro per la competitività e l’innovazione), IET (Istituto europeo per l’innovazione e la tecnologia). Ben 87 miliardi di euro di finanziamenti saranno destinati alla ricerca e all’innovazione per le grandi sfide “globali” del Terzo Millennio (cambiamento climatico, sicurezza energetica e alimentare, salute e invecchiamento della popolazione).

Horizon 2020 – spiega Marco Salvatore, fondatore della Fondazione SDN – supporterà l’Unione Europea nelle grandi “sfide globali” del Terzo Millennio, fornendo ai ricercatori gli strumenti necessari alla realizzazione dei propri progetti, sostenendo la cooperazione tra i diversi Paesi dell’Unione ma anche il rapporto con le altre realtà internazionali extracomunitarie, favorendo i partenariati tra le istituzioni pubbliche e le aziende private, incentivando le alleanze progettuali tra il mondo accademico e il mondo imprenditoriale e valorizzando l’eccellenza della ricerca anche grazie alla semplificazione delle procedure burocratiche per l’accesso alle risorse. … Il progetto rappresenta davvero una grande occasione per i giovani “cervelli” italiani e del Mezzogiorno in particolare, che, invece, di essere costretti ad emigrare possono impegnarsi nella creazione di nuove imprese in grado di stilare progetti che possano attrarre fondi così rilevanti sui nostri territori”.

Presso la Sala Convegni della Fondazione SDN, apriranno i lavori del convegno venerdì 1 Febbraio i coordinatori del Comitato Promotore “Horizon2020Health”: Giuseppe Martini, già direttore del Dipartimento di Scienze della vita del Cnr e fondatore di “Biostella”, Marco Salvatore, professore ordinario di diagnostica per immagini alla Federico II e fondatore della Fondazione SDN e Andrea Soricelli, professore ordinario di diagnostica per immagini all’Università degli Studi di Napoli “Parthenope” e direttore scientifico della Fondazione SDN.

Interverranno, tra gli altri, Francesco Profumo, Ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca Scientifica, Stefano Caldoro, Presidente della Regione Campania,Guido Trombetti, Assessore all’Università e alla Ricerca scientifica della Regione Campania, Luigi Nicolais, Presidente CNR, Fabrizio Oleari, neo presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, Alessandra Luchetti, Head of Unit, “Programma Marie Curie”, Lucio d’Alessandro, Rettore dell’Università Suor Orsola Benincasa, Massimo Marrelli, Rettore dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, Claudio Quintano, Rettore dell’Università Parthenope, Francesco Rossi, Rettore della Seconda Università degli Studi di Napoli e i parlamentari europei Aldo Patriciello e Gianni Pittella.

*Il Sabato delle Idee

Il Sabato delle Idee (ideata nel 2009) è un’iniziativa della Fondazione SDN e dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli con l’obiettivo di far sorgere a Napoli nuovi spazi di discussione e di “risvegliare” la riflessione ma soprattutto la produzione di nuove idee nella società civile e nella classe dirigente nazionale, partendo da Napoli.
E già dalla seconda edizione del Sabato delle Idee l’allargamento dei partner dell’iniziativa ha dimostrato come nella città di Napoli vi siano tante realtà scientifiche e culturali che hanno passione e capacità per impegnarsi nel rilancio della città.

Al fianco della Fondazione SDN, dell’Università Suor Orsola Benincasa e del PAN – Palazzo delle Arti di Napoli si sono unite, infatti, altre quattro grandi istituzioni culturali della città: l’Accademia di Belle Arti di Napoli, il Conservatorio di Musica San Pietro a Majella, l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici e la Città della Scienza.

L’auspicio è che la rete delle eccellenze campane che scelgono di lavorare insieme possa crescere sempre di più, per realizzare l’obiettivo fondante del Sabato delle Idee: promuovere l’impegno civile, la partecipazione ragionata e la realizzazione di progetti concreti per lo sviluppo di Napoli e del Mezzogiorno contro l’indifferenza, la rassegnazione ed il pessimismo“.

www.ilsabatodelleidee.it

In foto: logo di Horizon 2020, UE

Commenti (0)

Scrivi un commento

Commento
Nome Email Sito web

commenti ( 0 )