Newsletter subscribe

Feng Shui, Rubriche

Fuoco

Pubblicato: 22/07/2017 alle 3:47 pm   /   da   /   commenti (0)

Il Fuoco brucia il Legno e crea il cenere, la Terra. Il Fuoco ha bisogno di bruciare qualcosa e per questo motivo è dipendente. Non può esistere da se stesso. Il Fuoco sta per calore ed è sempre in movimento, non si lo può afferrare ed è luminoso, spinge verso l’alto e non si ferma neanche per un momento. Le popolazioni del Sud sono conosciuti come della gente con “il Fuoco nel sangue”. Nel Sud il sole brilla più al lungo, le persone esperimentano più energia Yang. Il Fuoco è l’elemento con la parte più Yang. E’ il simbolo della stagione dell’estate, perché il calore è al massimo, le notti sono brevi e la voglia di vivere è più evidente. Internamente c’e la sensazione di essere arrivato, tutto sembra perfetto e completo. Il Fuoco ha anche a che fare con la nostra spiritualità e mistica, il nostro allineamento in alto, il deviare verso il superiore.

In casa è la cucina che è il simbolo – più precisamente la stufa per cucinare, la caldaia, il camino o il forno – di questo elemento. Tanto calore invece riduce l’ossigeno in una stanza e indebolisce il Chi.

Il colore del Fuoco è rosso, le sue fiamme salgono verso l’alto. Le persone di questo elemento amano stare al centro dell’attenzione e brillare. Hanno molto charme, sono allegri e vivaci e possiedono un’espressione positiva e forte. Hanno bisogno del pubblico per brillare, come la caratteristica del Fuoco è bruciare. Diffondono la bellezza, brillantezza e sono calorosi e possiedono molte visioni sul futuro, sono pensatori, sono sempre in movimento e hanno molti progetti, che spesso non sono in grado di realizzare. Ogni tanto la sua volatilità ostacola il godimento del successo, perché prima di arrivare allo scopo, già è spenta la sua passione, e lo spinge in un’altra direzione. E’ una persona sportiva, articolata. Parla parecchio e ogni tanto è senza scrupoli, se vuol arriva in alto ad ogni costo.
L’organo assegnato al Fuoco è il cuore. E’ il centro assoluto del nostro corpo e per questo motivo necessario (vitale).
Troppo Fuoco porta allo stress, ai preoccupazioni; troppo rimuginare i pensieri porta a un squilibrio del cuore.

Sommario dell’elemento Fuoco

  • Direzione: Sud
  • Colore: rosso e tutte le sue tonalità
  • Numero Gua: 9
  • Forme: triangolo e linee seghettate 
  • Energia: verso l’alto
  • Clima: calore
  • Stagione/ora del giorno: estate/mezzogiorno
  • Fase lunare: luna piena
  • Organo: cuore
  • Emozioni: gioia, isteria
  • Sensi: sentire l’odore
  • Gusto: amaro
  • Animale: fenice, uccello
  • Ambiente: cime ripidi
  • Caratteristiche degli edifici: torri, tetti a punta
  • Materiali: plastica, cuoio artificiale, lattice e fibre sintetiche
  • Fiori: piante e fiori
  • Principio: compimento, spiritualità
  • Lo Shu (quadrato): fama, gioia.

Il Fuoco in rapporto con gli altri elementi:
Ciclo della creazione:
– Il Fuoco nutre la Terra (cenere) 
– E’ nutrito dal Legno (carburante)
Ciclo della distruzione:
– Il Fuoco fonde il Metallo 
– Il Fuoco è spento dall’Acqua 

Consigli: Tenere molto in ordine questa zona, allontanare il disordine che potrebbe riflettersi sui problemi nel lavoro (mancanza di fama, fallimento). Questo vale per tutti gli ambienti: casa, ufficio o scrivania. 

Andrea Wahl – Arch. Feng Shui
Feng Shui space



Leggi anche questi articoli:

Commenti (0)

Scrivi un commento

Commento
Nome Email Sito web

commenti ( 0 )