Newsletter subscribe

Salute

Combatti l’ansia con i rimedi naturali

Pubblicato: 24/09/2012 alle 11:21 am   /   da   /   commenti (1)

È quell’ “emozione naturale, generata dalla percezione di un eventuale pericolo futuro“, più comunemente conosciuta con il  nome di ansia. Almeno una volta nella vita, ciascuno di noi ne è stato colpito, vuoi per una minaccia reale, vuoi per un’eccessiva ed immotivata apprensione.

Accelerazione del battito cardiaco, respiro affannoso, sensazione di stordimento e quell’assurda paura di un’insidia imminente, i sintomi più evidenti di questo malessere tipico di uno stile di vita ormai ricco di stress, insicurezza, insoddisfazioni e ritmi frenetici. È stimato che oggi  il numero delle persone che soffre d’ansia sia cinque volte superiore a cinquant’anni fa.

Ma, se da un lato come ogni disagio può diventare anche fonte di crescita e di sviluppo della personalità, dall’altro può mutarsi in concreta incapacità di fronteggiare i problemi che si presentano, e quindi va curata.

La notizia positiva è che  può essere sconfitta in modo del tutto naturale, ad esempio tramite la fitoterapia, disciplina che utilizza le piante medicinali a scopi salutistici. Via libera quindi a decotti e tisane a base di erbe calmanti come valeriana, passiflora, melissa, biancospino, tiglio e camomilla, da bere in momenti di particolare tensione emotiva.

Meditazione e rilassamento, con esercizi che insegnino a riprendere il controllo del respiro e favoriscano l’eliminazione dell’anidride carbonica in eccesso nei polmoni, possono risultare utili allo stesso modo. Anche training autogeno e yoga, tecniche immaginative e di distensione, tai chi ed autoipnosi, sono metodi molto efficaci.

Allo stesso modo massaggi rilassanti o la pratica di uno sport, soprattutto la corsa, che aiutano a diminuire la tensione muscolare, spesso presente in questi casi.

Per finire l’aromaterapia, con l’utilizzo di particolari oli essenziali dalle proprietà calmanti, come bergamotto, cipresso, geranio, gelsomino, lavanda, rosa e sandalo, da sciogliere all’occorrenza nell’acqua della vasca per un bagno rilassante  o da vaporizzare  nell’ambiente grazie a diffusori appositi.

Commenti (1)

Scrivi un commento

Commento
Nome Email Sito web

commenti ( 1 )

  • 24/09/2012 alle 4:20 pm Enzo

    L’ansia è l’anticamera di tante patologie, per cui è meglio correre ai ripari alle prime avvisaglie. Cerchiamo di mettere in pratica questi consigli, utilizzando tisane, sottoponendosi a massaggi e pratiche rilassanti, scaricando le tensioni attraverso lo sport, individuale o di squadra, ma non abbandoniamoci ai sintomi di questo malessere che oggi è sempre più diffuso.

    Reply