Newsletter subscribe

Editoriale

Benvenuto 2016!

Pubblicato: 03/01/2016 alle 2:26 pm   /   da   /   commenti (0)

A tutti i nostri lettori e navigatori la redazione di Rivista Informa vuole augurare un buon 2016, e allo stesso tempo vuole augurare all’anno appena entrato un benvenuto nelle nostre vite.

Per l’oroscopo cinese il 2016 è l’anno della scimmia. Come si sa, la scimmia è un animale le cui qualità più evidenti sono l’intelligenza, la curiosità, la vivacità la mobilità. Queste qualità, però secondo gli specialisti, avranno bisogno di una vigile capacità di gestione dato che le reazioni intuitive e rapide della scimmia mancano di costanza e coordinamento.

Cosa ci può guidare allora nel nostro percorso quotidiano? Oltre le nostre propensioni e i nostri gusti, le nostre preferenze e capacità, avranno bisogno di una guida. Chi si rifà alla fede utilizza strade battute da millenni di saggezza e ispirazioni sacre.

Ma per tutti, credenti e non, la poesia, quella vera, ha un valore universale. Chi, se non un poeta – poetessa, può avere la sensibilità e la capacità di indicarci una via capace di catturare tutti?

La poesia che vi propongo abbiamo avuto già modo di condividere come Redazione proprio alla vigilia del nuovo anno. E’ piuttosto famosa, ma forse non abbastanza da non poter essere letta e riletta ogni volta con uno spirito sempre di novità e di “assoluto” nella sua disarmante semplicità.

Una poesia i cui tratti oscillano tra l’ intimo e l’universale suscitando grande emozione. Ogni verso può essere un proposito, un’ispirazione per il nuovo anno.                   BUON 2016 a TUTTI!


Ha avuto successo

Ha avuto successo colui che ha vissuto bene, ha riso spesso e amato molto.

Chi si è guadagnato la fiducia e l’ammirazione di persone intelligenti
e l’amore di bambini piccoli;

chi ha trovato il proprio posto e ha portato a termine il proprio compito;

chi ha saputo apprezzare la bellezza della Terra
e non ha mai mancato occasione di esprimerla;

chi ha lasciato il mondo meglio di come l’ha trovato,
grazie ai fiori che ha coltivato, a una poesia completata, a un’anima salvata.

Chi ha cercato sempre il meglio negli altri e ha dato loro il meglio di sé;

colui la cui vita è stata una fonte di ispirazione,
il cui ricordo una benedizione.

Elisabeth – Anne Anderson Stanley



Leggi anche questi articoli:

Commenti (0)

Scrivi un commento

Commento
Nome Email Sito web

commenti ( 0 )