Newsletter subscribe

Arte e cultura

8 Marzo 2017: festa della donna tra arte, cinema e cultura

Pubblicato: 07/03/2017 alle 9:25 am   /   da   /   commenti (0)

Non esiste modo migliore per onorare la donna, nel giorno della sua festa, che quello di aprirle le porte di tutti i musei e i luoghi di cultura statali, gratuitamente.

Il MiBact, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, guidato da Dario Franceschini, ci dimostra che la galanteria non è morta, rinnovando l’iniziativa anche per l’ 8 Marzo 2017: per il gentil sesso, l’accesso ai siti culturali statali, sarà gratuito.

La giornata della Giornata internazionale della donna, può essere un’ottima occasione per rinunciare ai soliti affollati e chiassosi centri commerciali, e preferire il silenzio di uno dei nostri suggestivi musei o delle nostre meravigliose aree monumentali ed archeologiche.

Saranno allestite mostre ed organizzati eventi a tema, per ripercorrere la nostra storia, focalizzando l’attenzione sui più importanti e rivoluzionari personaggi del mondo femminile.

Per stimolare la curiosità e la “competizione”, specialmente tra i visitatori più “social”, è stato lanciato l’hashtag #8marzoalmuseo , per raccogliere le testimonianze e le fotografie di chi riuscirà a scoprire la figura della donna in dipinti, busti, sculture, vasi, affreschi e arazzi.

Sul sito web istituzionale di riferimento, è presente l’elenco degli appuntamenti, divisi per Regione.

Inoltre, vista la proroga di altri 3 mesi per Cinema2day, l’ 8 Marzo, essendo il secondo Mercoledì del mese, potremo anche andare al cinema al costo di 2 €.

Insomma, quest’anno non ci si può davvero lamentare, anzi, l’unico problema risulta l’imbarazzo della scelta tra le iniziative interessanti, stimolanti e costruttive alle quali abbiamo la possibilità di aderire.



Leggi anche questi articoli:

Commenti (0)

Scrivi un commento

Commento
Nome Email Sito web

commenti ( 0 )